Catalogato | Free Software

Come tradurre temi e plugin di WordPress

Vi siete mai chiesti come tradurre temi e plugin per WordPress ?, è una domanda che ho cominciato a farmi quando ho deciso di localizzare in italiano il mio primo plugin. Ovviamente non tutti i plugin permettono una traduzione, molti sviluppatori inseriscono il loro language (english) direttamente nel plugin. Ma ci sono molti altri, soprattutto quelli più famosi che hanno localizzazioni in varie lingue. Lo stesso dicasi per i temi, la grande maggioranza di temi disponibili in rete sono scritti con localizzazione inglese. I vantaggi di un tema o plugin localizzabile sono molteplici e permettono di aumentare il numero di potenziali utenti, che magari non conoscono l’inglese, lingua normalmente utilizzata per la realizzazione dei temi e dei plugin.

Per tradurre nella propria lingua un plugin o un tema non occorrono particolari strumenti, potreste farlo anche con un semplice editor di testi, ma resterebbe il problema della generazione del file .POT (il file di base per la traduzione), per risolvere il problema già dall’inizio esiste un software gratuito (disponibile in 3 piattaforme Unix o Windows o Mac) il sofware poEdit è un editor che non solo traduce attraverso un’interfaccia semplice e intuitiva, ma genera anche il file .POT, poEdit è disponibile anche in italiano.

Ora proviamo insieme a tradurre un plugin per wordpress, installiamolo e selezioniamo in preferenze la nostra lingua. Sempre in preferenze selezioniamo identità, ed inseriamo i nostri dati.

 

Successivamente selezioniamo nella scheda archivio traduzioni la nostra lingua, ed eventualmente il percorso relativi al db.

 

Ora non ci rimane che cominciare la traduzione, andiamo su ed apriamo un file localizzato in un’altra lingua, purchè sia .PO oppure .POT, avremo una schermata come quella in basso. Sulla sinistra dello schemo c’è la traduzione originale, sulla destra quella che andremo a tradurre.

 

In fondo alla pagina c’è sulla prima riga il testo della lingua originale, sulla seconda quello che andremo a tradurre, cominciamo la traduzione e clicchiamo su ogni linea successiva fino al completamento. Nell’immagine successiva c’è la schermata di come si presenta il software quando abbiamo completato tutte le righe.

 

Dopo aver tradotto tutte le linee, in fondo alla pagina avremo il resoconto della traduzione che se ha avuto esito positivo dovrà essere 100% tradotte, …numero di righe (0 token, 0 non valide, 0 fuzzy). A questo punto possiamo salvare il nostro duro lavoro 🙂 Andiamo su file e scegliamo salva con nome, scegliamo dove salvarlo e visto che si tratta di un plugin salviamo aggiungendo a fine nome file _IT, verrà generato un file .MO questo è l’archivio della nostra traduzione, siamo alla fine coraggio! Ora non ci resta che salvare questo file nel nostro plugin (sul server) nella cartella wp-content\plugins\tuo plugin\lang\.

Share

Articoli che potrebbero interessarti:

1 commento a “Come tradurre temi e plugin di WordPress”

  1. Lucky scrive:

    Info più approfondite sull’uso di poedit sono disponibili qui http://vdr.spaghettilinux.org/index.php?title=Utilizzo_di_poEdit

Trackbacks/Pingbacks



 Powered by Max Banner Ads 

Categorie

Utenti in linea

- 2 utenti - - - - 1 ospite - , - 1 bot

PR

Archivi

Links


SiteBooK visite gratis

Hai trovato un tesoro di SiteBooK

SiteBook